Buone pratiche di quartiere

Passeggiando nel quartiere capita di vedere delle semplici e a volte banali iniziative del singolo cittadino o di una famiglia che si prendono cura di uno spazio che non è di proprietà ma rappresenta uno spazio e un bene di tutti e in comune fra tutti. Si possono incontrare cittadini che puliscono il marciapiede di pertinenza, persone che innaffiano piante o che si prendono cura delle aiuole. Sono solo alcuni degli esempi di buone pratiche che già in tanti mettono in atto con semplice buon senso, o senso civico o buon gusto. Non si tratta di sostituire l’iniziativa dell’Amministrazione ma di considerare il territorio, i luoghi e gli spazi del proprio quartiere come beni comuni da preservare, da valorizzare, da condividere. Il progetto di questa pagina è di raccogliere ed evidenziare le buone pratiche in modo che possano rappresentare dei micro progetti replicabili. Nella foto un’aiuola in via dei Tigli.